santagatafeltria-538246b788b552555fd7b57bcfa82908.jpg

Week-end tutto da gustare

Periodo: tutte le domeniche di Ottobre

1° Giorno: Fiera del Tartufo a Sant’Agata Feltria
Arrivo in mattinata a Sant’Agata Feltria dove si potrà sia partecipare alla fiera che visitare il paese, ammirando gli antichi monumenti di alto valore architettonico, quali il Teatro Angelo Mariani, Rocca Fregoso, il Convento di San Girolamo, le fontane d'arte. Nelle domeniche di ottobre Sant’Agata si trasforma in un luogo dove immergersi in un'atmosfera suggestiva e profumata, con la valorizzazione di prodotti tipici, primo fra tutti il tartufo bianco pregiato, ma anche le castagne, i funghi, il miele e ai piedi della rocca lungo la Strada del Vino, alcune cantine Romagnole proporranno Sangiovese e Cagnina. Andrà inoltre in scena la gara dei cani da tartufo, per conoscere dal vivo l'entusiasmante momento della ricerca del prezioso tubero in compagnia del cane fedele. La manifestazione si arricchisce inoltre di spettacoli itineranti, musiche, animazioni, mostre e gli artigiani proporranno le proprie opere d’arte.
Il pranzo è previsto in osteria tipica romagnola.
Arrivo in hotel per cena e pernottamento.

2° Giorno: Pennabilli e San Leo
Dopo colazione partenza per Pennabilli, piccolo centro che deve il suo nome alla fusione dei castelli Penna e Billi, dislocati su sporgenze rocciose nell'Appennino romagnolo-marchigiano. Costruiti a partire dal X secolo, i due borghi furono al centro delle mire espansionistiche delle famiglie più importanti dell'epoca, ossia i Malatesta e i Montefeltro. Pennabilli è conosciuta anche per le iniziative del noto poeta Tonino Guerra, grazie al quale è nato il “Museo diffuso dei luoghi dell’anima”, definito da un percorso suddiviso in diversi momenti: l’Orto dei frutti dimenticati, il Giardino pietrificato, l’Angelo coi baffi (chiesa dei Caduti), il Rifugio delle Madonne abbandonate, il Santuario dei pensieri, la Strada delle meridiane. Vi sono poi musei di stampo classico come il “Museo Mariano” (all’interno del Santuario della Madonna delle Grazie), il “Museo diocesano”, il “Museo di Informatica e Storia del Calcolo”, sito a Ponte Messa. Durante l’anno diverse le iniziative artistiche come la prestigiosa “Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato” e il celebre “Festival degli artisti di strada”.
Pranzo in ristorante tipico.
Nel pomeriggio visita di San Leo,
situata a metri 583 s.m, su un enorme masso roccioso tutt'intorno invalicabile a cui si accede per un'unica strada tagliata nella roccia. Sulla punta più alta si eleva l'inespugnabile Forte. L'antichissima città che fu capoluogo della contea di Montefeltro e teatro di battaglie civili e militari per circa due millenni, assunse con Berengario II il titolo di Capitale d'ltalia (962-964). La città ospitò Dante e S. Francesco d'Assisi, che qui ricevette in dono il Monte della Verna dal Conte Orlando di Chiusi nel Casentino (1213). Nel Forte, trasformato in prigione durante il dominio pontificio, furono rinchiusi il Conte di Cagliostro, che vi morì nel 1795, e Felice Orsini (1844). Notevole il patrimonio architettonico conservato:  la Pieve preromanica, il Duomo romanico lombardo del sec. Xll, il Forte; Il Museo di Arte Sacra recentemente allestito nel Palazzo Mediceo, sparsi sul territorio comunale, i ruderi di diversi castelli, tra i quali quelli di Pietracuta, e di Piega, il Convento francescano di S. Igne, il Convento domenicano di Monte di Pietracuta, la chiesa di Montemaggio, con un pregevole soffitto di legno a cassettoni. Il panorama che si gode da San Leo è uno dei più belli e caratteristici della regione; la vista spazia sui monti circostanti e lungo la vallata del Marecchia, fino al mare.
Rientro in hotel per cena e pernottamento.

3° Giorno: colazione in hotel e rientro

LA PROPOSTA COMPRENDE:
- 2 Mezze pensioni in hotel 3 stelle
- 2 pranzi in ristorante/osteria tipici
- Visita guidata a Pennabilli e San Leo come da programma

La composizione del pacchetto e la durata del soggiorno possono essere modificate a seconda delle vostre esigenze, per maggiorni informazioni o per ricevere offerte personalizzate non esitate a contattarci!

Per informazioni e prenotazioni compila il modulo "Preventivo gruppi" o contattaci!
Promhotels Riccione

Ref. Silvia Franca
Tel. 0541.604160
E-mail
 gruppi@promhotelsriccione.it

Preventivo gruppi

Acconsento al trattamento dei dati personali *

I campi contrassegnati dall’asterisco (*) sono obbligatori.

A tutela del diritto alla privacy previsto dalla Legge n. 196/2003, si informa che i dati acquisiti verranno utilizzati al solo scopo di inviare il materiale richiesto e di informare sull’attività di Promhotels. Vi preghiamo di autorizzare la gestione dei vostri dati contrassegnando l’apposita casella. In caso di mancata autorizzazione sarà impossibile procedere.

info

Servizio Wifi a Riccione

Facebook

Facebook

Video